Ricerca preclinica

  • Ricerca preclinica

    Il tumore dell'ovaio, e in particolare il tipo epiteliale che è il più frequente, è una patologia eterogenea, che si presenta cioè in modi diversi e che, soprattutto, risponde al trattamento farmacologico in maniera molto variabile da una paziente all'altra. E' quindi ancora più vero rispetto ad altri tipi di tumore che ogni paziente è "unica", e bisogna fare ogni sforzo per individuare la terapia più adeguata per ciascuna. 

    Al momento, purtroppo, non si conoscono ancora nè l'origine del tumore ovarico nè le basi biologiche di tale diversità. Per aumentare la conoscenza in questo campo la Clinica Ostetrica e Ginecologica dell'Ospedale San Gerardo di Monza collabora, da più di 20 anni, con il Dipartimento di Oncologia dell'Istituto Mario Negri di Milano, diretto dal dr. Maurizio D'Incalci. 
    In particolare sono attualmente in corso : 
           *Studi di biologia molecolare per individuare le differenze tra i diversi istotipi di tumore ovarico e, di conseguenza, identificare delle molecole specifiche per ogni tipo di tumore che possano essere dei target per terapie farmacologiche mirate. 
          *Studio delle mutazioni genetiche nel tumore ovarico, per individuare le pazienti più a rischio di recidiva e per comprendere le basi della resistenza farmacologica ai chemioterapici. 
          *Studio della vascolarizzazione e dei meccanismi molecolari all'origine della neoangiogenesi, target dell'ultimo farmaco approvato nel trattamento del carcinoma ovarico, Avastin.
          *Creazione e caratterzzazione di modelli animali che riproducano il più fedelmente possibile, dal punto di vista istologico, molecolare e di risposta ai farmaci antitumorali, i tumori osservati nelle pazienti. 

    Pubblicazioni scientifiche : 
    Di seguito le pubblicazioni a carattere scientifico recentemente prodotte e per le quali il nostro centro ha attivamente contribuito: 

         -Decio A, Taraboletti G, Patton V, Alzani R, Perego P, Fruscio R, Jürgensmeier JM, Giavazzi R, Belotti D. Vascular Endothelial Growth Factor C Promotes Ovarian Carcinoma Progression through Paracrine and Autocrine Mechanisms. Am J Pathol. 2014 Apr;184(4):1050-61

          -Parikh A, Lee C, Joseph P, Marchini S, Baccarini A, Kolev V, Romualdi C, Fruscio R, Shah H, Wang F, Mullokandov G, Fishman D, D'Incalci M, Rahaman J, Kalir T, Redline RW, Brown BD, Narla G, Difeo A. microRNA-181a has a critical role in ovarian cancer progression through the regulation of the epithelial-mesenchymal transition. Nat Commun. 2014 Jan 7;5:2977

          -Calura E, Fruscio R, Paracchini L, Bignotti E, Ravaggi A, Martini P, Sales G, Beltrame L, Clivio L, Ceppi L, Di Marino M, Fuso Nerini I, Zanotti L, Cavalieri D, Cattoretti G, Perego P, Milani R, Katsaros D, Tognon G, Sartori E, Pecorelli S, Mangioni C, D'Incalci M, Romualdi C, Marchini S. MiRNA landscape in stage I epithelial ovarian cancer defines the histotype specificities. Clin Cancer Res. 2013 Aug 1;19(15):4114-23

          -Ricci F, Bernasconi S, Porcu L, Erba E, Panini N, Fruscio R, Sina F, Torri V, Broggini M, Damia G. ALDH enzymatic activity and CD133 positivity and response to chemotherapy in ovarian cancer patients. Am J Cancer Res. 2013 Apr 3;3(2):221-9

          -Marchini S, Fruscio R, Clivio L, Beltrame L, Porcu L, Nerini IF, Cavalieri D, Chiorino G, Cattoretti G, Mangioni C, Milani R, Torri V, Romualdi C, Zambelli A, Romano M, Signorelli M, Giandomenico SD, D'Incalci M. Resistance to platinum-based chemotherapy is associated with epithelial to mesenchymal transition in epithelial ovarian cancer. Eur J Cancer. 2013 Jan;49(2):520-30

         -Marchini S, Poynor E, Barakat RR, Clivio L, Cinquini M, Fruscio R, Porcu L, Bussani C, D'Incalci M, Erba E, Romano M, Cattoretti G, Katsaros D, Koff A, Luzzatto L. The zinc finger gene ZIC2 has features of an oncogene and its overexpression correlates strongly with the clinical course of epithelial ovarian cancer. Clin Cancer Res. 2012 Aug 15;18(16):4313-24

          -Caiola E, Rulli E, Fruscio R, Buda A, Broggini M, Marabese M. KRas-LCS6 polymorphism does not impact on outcomes in ovarian cancer. Am J Cancer Res. 2012;2(3):298-308

          -Ricci F, Bernasconi S, Perego P, Ganzinelli M, Russo G, Bono F, Mangioni C, Fruscio R, Signorelli M, Broggini M, Damia G. Ovarian carcinoma tumor-initiating cells have a mesenchymal phenotype. Cell Cycle. 2012 May 15;11(10)

         -Silini A, Ghilardi C, Figini S, Sangalli F, Fruscio R, Dahse R, Pedley RB, Giavazzi R, Bani M. Regulator of G-protein signaling 5 (RGS5) protein: a novel marker of cancer vasculature elicited and sustained by the tumor's proangiogenic microenvironment Cell Mol Life Sci. 2012 Apr;69(7):1167-78

         -Caiola E, Porcu L, Fruscio R, Giuliani D, Milani R, Torri V, Broggini M, Marabese M. DNA-damage response gene polymorphisms and therapeutic outcomes in ovarian cancer Pharmacogenomics J. 2013 Apr;13(2):159-72

         -Mosig RA, Lobl M, Senturk E, Shah H, Cohen S, Chudin E, Fruscio R, Marchini S, D'Incalci M, Sachidanandam R, Dottino P, Martignetti JA. IGFBP-4 tumor and serum levels are increased across all stages of epithelial ovarian cancer. J Ovarian Res. 2012 Jan 20;5(1):3

         -Mosig RA, Lin L, Senturk E, Shah H, Huang F, Schlosshauer P, Cohen S, Fruscio R, Marchini S, D'Incalci M, Sachidanandam R, Dottino P, Martignetti JA. Application of RNA-Seq transcriptome analysis: CD151 is an Invasion/Migration target in all stages of epithelial ovarian cancer. J Ovarian Res. 2012 Jan 24;5:4
Sponsored by SI2001